venerdì 24 agosto 2012

Riflessioni sulla moda e come guardarsi allo specchio



<a href="http://www.bloglovin.com/blog/3912146/?claim=5ta7hz5tuu5">Follow my blog with Bloglovin</a>



                                       


Una delle prime cose che mi vengono in mente quando penso alla moda è sicuramente una sfilata o il backstage. Persino "Il diavolo veste prada" ha toccato alcuni punti importanti e il lato ossessivo e meschino che riserva questo tipo di mondo, quello fatto di miseri cibi con nessun condimento, del troppo tempo da dedicare al proprio corpo dimenticandosi di mangiare, di quanto sia straziante e umiliante stare sempre all'ombra. E' inutile negarlo, tutto questo esiste ancora e vi dirò di più: la moda del momento è quella di sfoggiare la marca più costosa...le ragazze della mia età fanno a gara con le foto su facebook o su instagram. E per quale altro motivo dovrebbero "pubblicizzare" ciò che hanno se non quello di vantarsi disperatamente? Vedo ragazze che si fanno appositamente foto in posizione tale da far vedere la marca, quelle che in realtà, economicamente parlando non se lo possono permettere ma che spendono una fortuna e poi non hanno i soldi per altre esigenze primarie, quelle che addirittura comprano borse false Louis Vuitton, Burberry e quant'altro ma le spacciano per vere davanti a tutti, o ancora ci sono quelle che pur di apparire con un abito firmato si comprano i modelli più orrendi! Mi sa che la crisi non si vede per niente dato che quasi tutti hanno una scatoletta Tiffany a casa! Se la gente ricca si può permettere di comprare 6000 euro di borsa, buon per loro...ma da questo non deve passare alcun messaggio.
Non è la marca che dichiara il buon gusto. Non è chanel che ci risolve i problemi esistenziali perchè vedo molte ragazze con qualche chilo in più che per farsi accettare dagli altri hanno scelto di spendere l'ira di Lamoda non è seguire o copiare qualcuno, significa piuttosto inventarla da sè; vi faccio pure un esempio banale: se mia mamma mi dice che secondo lei con quel pantalone ci sta sù il giallo ma a me in realtà non piace e sono convinta ci stia meglio il rosso, metterò il rosso...perchè nessuno mi dice di tornare a casa a cambiarmi. Gli abiti che usi rivelano chi sei quindi l'importante è sentirsi sempre a proprio agio, sia col proprio corpo che con quello che si indossa.
Quando mi guardo allo specchio, anch'io ho delle fisse...anch'io penso che ci sia qualcosa da migliorare ma in fin dei conti sto bene! Seguo sempre le tendenze ma cerco di indossare qualche particolare in più per essere diversa...e quel particolare può venire anche dalle bancarelle.
p.s. E a me piacciono le foto che possono essere definite BELLE, ma non perchè ritraggono una camicia Tmmy Hlfiger o una maglia Céline, le salvo perchè sono artistiche o belle da vedere.
Voi cosa ne pensate delle moda? Sono curiosa delle vostre idee...
Alla prossima!

Baci, M



Nessun commento:

Posta un commento